Home » Casa » Tecnologia » Come scegliere uno scanner portatile

Come scegliere uno scanner portatile

Come scegliere uno scanner portatile
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 7 mesi ago

Uno scanner portatile può rivelarsi decisamente utile nel momento stesso in cui si presentasse l’esigenza di digitalizzare alcuni documenti in mobilità o, molto più semplicemente, nell’eventualità in cui non ci fosse abbastanza spazio per un modello classico da sistemare accanto al proprio pc.

Oggigiorno, questi dispositivi sono divenuti affidabili ed efficaci quanto le versioni standard e, con il passare del tempo, è notevolmente cresciuta la qualità di scansione che sono in grado di mettere al servizio dell’utente.

Soprattutto andando a considerare i modelli base di gamma, affinché se ne garantisca il pieno funzionamento, è sufficiente muoverli lungo il foglio da digitalizzare ed il tutto verrà poi salvato su una microSD (almeno tenendo conto della stragrande maggioranza dei prodotti disponibili sul mercato). Ricordiamo che non sempre la scheda è presente in confezione.

Al termine dell’operazione, verrà creato un file immagine con estensione JPG (in alcuni casi anche PNG o BMP) o, in alternativa, un vero e proprio PDF. Qualora il software dovesse prevedere una simile possibilità, ci sarebbe anche modo di sfruttare la tecnologia OCR per il riconoscimento del testo, così da creare successivamente ulteriori file.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Brother DS-920DW
30.7 x 6.6 x 4.1 cm
0.53 kg
190.8€ 9.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Brother DS-620
5.3 x 29 x 3.5 cm
0.95 kg
84.99€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
TaoTronics TT-DS001
28.4 x 7.6 x 6.4 cm
0.44 kg
54.99€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione

Quali fattori bisogna considerare per scegliere uno scanner portatile?

Fatte le dovute premesse, focalizziamoci ora sugli aspetti di rilievo da analizzare per decidere quale verso prodotto orientare l’acquisto che si andrà a compiere.

Il peso e le dimensioni

Trattandosi di un dispositivo portatile, questi sono in assoluto i primi due elementi di cui tenere conto prima di procedere.

La risoluzione delle scansioni

Tale valore viene espresso in DPI (punti per pollice): più quest’ultimo risulta elevato e tanto maggiore sarà la risoluzione e, di conseguenza, la qualità finale delle immagini. In linea di massima, non si dovrebbe mai andare al di sotto dei 300 DPI, che rappresentano appena la sufficienza. Molti prodotti, invece, sono in grado di raggiungere anche i 1200 DPI.

Come scegliere uno scanner portatile (2)L’alimentazione e le modalità di archiviazione

Molti scanner portatili si alimentano grazie a batterie di tipo AA; tuttavia, esistono anche modelli in grado di funzionare con le tipiche batterie ricaricabili che troviamo solitamente a bordo di moltissimi smartphone.

Per quanto concerne la fase di salvataggio delle scansioni, come già precisato all’inizio, diversi produttori preferiscono che questo avvenga su schede microSD presenti sul mercato in diversi tagli di memoria: per i più esigenti, segnaliamo le varianti microSDHC che possono contenere fino a 2TB di immagini.

Il supporto al Wi-Fi

Gli scanner portatili più avanzati possono essere collegati a pc, smartphone e tablet anche senza utilizzare alcun cavo, ma facendo leva semplicemente sulla connessione Wi-Fi.

Il software

Abbiamo fatto richiamo anche alla possibilità di sfruttare la tecnologia OCR per trasformare le immagini catturate in documenti di testo modificabili. Qualora dovesse tornarti utile una simile modalità di utilizzo, sarebbe bene accertarti in merito alla sua presenza, quantomeno considerando i modelli di fascia medio – alta.

euroQuanto può costare uno scanner portatile?

I prezzi di un simile dispositivo variano generalmente da un minimo di 50€ fino a superare anche le 250€.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori scanner portatili aggiornata a agosto 2017.

Come scegliere uno scanner portatile
4.2 (84%) 5 votes
Categories:
Come scegliere · Tecnologia
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *