Home » Casa » Come scegliere un ventilatore da soffitto

Come scegliere un ventilatore da soffitto

Come scegliere un ventilatore da soffitto
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 1 anno ago

Anche se a molti può sembrare un elettrodomestico un po’ antico, anche in tante case moderne si trovano installati dei ventilatori da soffitto. Il ventilatore da soffitto possiede infatti moltissimi pregi e può essere usato non solo in estate. Ecco i motivi per cui potresti voler acquistare un ventilatore da soffitto, e come scegliere quello più adatto a te.

Perché comprare un ventilatore da soffitto

Il ventilatore da soffitto in estate aiuta a muovere l’aria, e questo contribuisce a raffreddare l’ambiente e a far scendere la temperatura corporea, garantendo il benessere degli abitanti di una casa. Molto spesso ha incorporata una lampadina, in modo tale che può fungere anche da lampadario. Installato in ventilatore da soffittocamera da letto garantisce sonni sereni, senza girarsi e rigirarsi per il caldo.

Anche se in casa hai già un condizionatore d’aria potresti valutare comunque l’acquisto di un ventilatore da soffitto. Il movimento delle sue pale aiuta a rendere più salubre l’ambiente e a risparmiare sui consumi. In assoluto, un ventilatore consuma molto meno di un condizionatore: usando i due elettrodomestici in modo combinato il condizionatore non avrà bisogno di lavorare a pieno regime.

Il ventilatore usato con il condizionatore serve anche a tenere lontani germi e batteri che potrebbero causare infezioni alle vie respiratorie, evenienza che è piuttosto frequente per chi usa il condizionatore.
Un aspetto che forse non hai mai considerato è che il ventilatore da soffitto è utile persino in inverno: invertendo il moto delle sue pale infatti, aiuta a distribuire in modo più uniforme il calore, ottimizzando i consumi dell’impianto di riscaldamento.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Westinghouse Turbo Swirl
76 x 76 x 38 cm
5.3 kg
70.17€ 8.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Vortice Nordik 61751
-
7 kg
102.38€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Westinghouse Comet
132 x 132 x 38 cm
7.7 kg
126.25€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Westinghouse Bendan
132 x 132 x 36 cm
7.6 kg
153€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione

Quali caratteristiche considerare nell’acquisto di un ventilatore da soffitto

Dimensione delle pale

La prima cosa che devi valutare quando vuoi acquistare un ventilatore da soffitto è la stanza in cui haipale bisogno di posizionarlo. Infatti, le dimensioni delle pale e la potenza del motore devono essere calibrati sui metri cubi della stanza. Indicativamente, si può dire che per le stanze da 2,50 x 3 metri occorrono ventole da 75 cm di diametro; per stanze da 3,5 x 3,5 metri ci vuole 1 metro di diametro e per stanze ancora più grandi occorrono 130 centimetri. Se il salone è davvero molto ampio si potrebbe valutare anche l’installazione di due ventilatori.

Potenza del motore

I Watt di potenza del motore dovranno essere calibrati alle dimensioni delle pale, e al peso complessivo del ventilatore. Questi valori sono importanti non solo per l’efficacia ma anche per la sicurezza del prodotto.

Meglio un ventilatore ad asta o compatto?

Un’altra misura da considerare è l’altezza della stanza: quando si installa un ventilatore da soffitto è infatti astanecessario che esso non sia raggiungibile in alcun modo da una persona in piedi e con le braccia alzate. Se il soffitto è basso sarà meglio optare per un ventilatore compatto, mentre se è alto per un ventilatore ad asta, ovvero che scende un po’ verso il pavimento.

Questo è importante anche per l’efficacia della ventilazione. Qual è la differenza tra queste due tipologie? Il ventilatore compatto ha il corpo macchina immediatamente aderente al soffitto; quello ad asta invece scende verso il basso grazie a una catena o ad un bastone.

Lampadina o no?

L’ultimo aspetto che devi considerare è prevalentemente estetico, ma anche funzionale, ed è la presenza o meno della luce. La maggior parte dei consumatori preferisce acquistare un ventilatore da soffitto munito di lampadina, perché in questo modo si può sostituire tranquillamente il tradizionale lampadario, utilizzando anche gli stessi attacchi elettrici.

Il telecomando

Un ventilatore da soffitto deve poter essere comandato a distanza. Alcuni modelli funzionano grazie ad un pulsante, altri invece possiedono un telecomando che permette anche di regolare la velocità dei giri. La scelta è del tutto personale, anche se sicuramente un ventilatore con telecomando è più pratico ed è anche meno impegnativo al momento dell’installazione.

Costi indicativi di un ventilatore da soffitto

Il ventilatore da soffitto non è un elettrodomestico molto costoso, anche se ovviamente il brand prescelto e il design possono fare la differenza. Cerca comunque di non lesinare troppo sul prezzo: un prodotto economico potrebbe non garantire la sicurezza necessaria. Assicurati sempre che ci sia una garanzia di almeno un anno, come da normativa.euro

Anche se si possono trovare ventilatori dal costo inferiore ai 50 euro, quelli che devi considerare devono aver un prezzo compreso tra i 100 e le 200 euro. Modelli molto economici possono andare bene solo per esigenze particolari: ad esempio esistono dei piccoli ventilatori da soffitto che non necessitano di installazione fissa e che si usano in barca o in camper.

All’altro estremo ci sono anche ventilatori da soffitto che costano oltre 300 euro; in questo caso a fare la differenza di prezzo non sono tanto le prestazioni tecniche quanto più i materiali utilizzati (ad esempio, pale in legno di rovere).

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori ventilatori da soffitto aggiornata a ottobre 2017.

Come scegliere un ventilatore da soffitto
5 (100%) 3 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *