Home » Casa » Come scegliere un materasso

Come scegliere un materasso

Come scegliere un materasso
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 8 mesi ago

Il materasso è uno degli elementi essenziali del riposo notturno e dei momenti di relax durante il giorno.

Se dagli anni ’50 è stato introdotto il materasso a molle tradizionali, che viene chiamato anche ortopedico, la tecnologia dei materassi si è molto evoluta con i cosiddetti materassi ergonomici, che seguono e si modellano a seconda delle curve del corpo.

Sono nati dagli anni 2000 in poi, i materassi a molle insacchettate, i materassi in lattice e i materassi in memory foam, ognuno con peculiarità diverse.

Le tipologie di materasso

Se sei intenzionato a cambiare il tuo materasso e a comprarne uno nuovo è importante che tu conosca i vari tipi di materasso, le loro caratteristiche, e conosca quali sono gli elementi che dovrai valutare per operare la migliore scelta.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Marcapiuma RAI160200MAR
160 x 200 x 22 cm
20 kg
287.99€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Memory Onda
160 x 190 x 21 cm
15 kg
225€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Ailime PRIMAVERA H18 160X190
160 x 190 x 18 cm
13.4 kg
113.61€ 8.2 / 10 Vedi Offerta Recensione

I materassi a molle

I materassi a molle funzionano attraverso appunto delle molle che inserite nel tessuto sostengono la persona che dorme o riposa. Esistono i materassi a molle tradizionali e i materassi a molle insacchettate o indipendenti.

I materassi a molle tradizionali

I materassi a molle tradizionali detti anche ortopedici sono formati da molle poste una accanto all’altra inserite all’interno del materasso.
Sono ormai in disuso grazie all’invenzione dei materassi a molle insacchettate quindi non li considereremo nella nostra scelta.

I materassi a molle insacchettate o indipendenti

Una naturale evoluzione del materasso a molle tradizionale e il materasso a molle indipendenti, insacchettate singolarmente. Il vantaggio di questo modello è che le molle, essendo insacchettate a una a una, garantiscono che il materasso si adatti alla forma del tuo corpo e non sarai tu a doverti adattare alla forma del materasso.

Un altro vantaggio è che il materasso si adatterà alla diversa pressione del tuo corpo a seconda delle zone, fornendo un supporto differente a seconda del peso e della pressione del tuo corpo. Sono i migliori come rapporto qualità prezzo e sono ideali per le persone obese, per chi si muove spesso durante la notte e per chi teme il caldo e tende a sudare molto.

Maggiore il numero di molle, maggiore sarà la qualità del materasso, quindi scegli un modello da almeno 480 molle, alcuni modelli arrivano fino a 4000 molle, facendo ovviamente lievitare di molto il prezzo.

I materassi in lattice

I materassi in lattice sono appunto formati dal lattice, un materiale naturale che si ricava da una pianta tropicale, l’Hevea Brasilensis, che cresce nelle foreste dell’America Meridionale e Centrale ma anche in Africa e in Asia. Il lattice estratto viene igienizzato e riempito d’aria fino a formare la schiuma di lattice che conosciamo.

È un materiale molto elastico e traspirante che si adatta bene al corpo umano. Il lattice è capace di recuperare la sua forma dopo la pressione in tempo molto breve. Ha una struttura aperta e traspirante essendo formato da microcellule che permettono la circolazione dell’aria, per questo motivo evita la presenza di acari e muffe.

Il lattice è un prodotto vegetale, quindi si può riciclare ed è biodegradabile. Compra materassi che abbiano almeno il 50% di lattice, almeno dell’85% per avere un origine naturale.

I materassi in memory foam

Sono i materassi di più recente introduzione, formati da uno strato di almeno cinque centimetri di memory foam, un materiale di invenzione della NASA per i sedili degli astronauti, su una base di poliuretano espanso.

Normalmente lo strato di memory foam è solo su un lato. È il materiale più comodo, anche se riscalda parecchio ed è sconsigliato se sudi molto, poichè al risveglio potresti trovarti con uno spiacevole effetto sauna. Ideale invece se soffri il freddo, se sei di corporatura magra e se non ti muovi molto nel letto.

Come il lattice, è un materiale microforato, traspirante, ostile a muffe e acari.
Da poco sono stati introdotti anche i topper in foam, che puoi mettere sopra il tuo vecchio materasso, usufruendo, a basso costo, della comodità del memory foam.

I criteri in base ai quali dovrai operare la scelta

Gusti personali

In realtà non esiste un materasso perfetto. Quello che dovresti fare sarebbe in realtà una prova del materasso prima di comprarlo. Le sensazioni personali sono molto importanti e un materasso seppur ottimo potrebbe risultare scomodo per te. È lo stesso meccanismo che adotti nella scelta del cuscino, c’è a chi piace molto sottile, c’è a chi piace invece molto spesso, c’è chi lo preferisce rigido e chi molle.

Peso

A seconda del tuo peso corporeo conviene scegliere un materasso diverso. Un materasso dovrà essere né troppo rigido né troppo molle. Se sei in sovrappeso o addirittura obeso, dovrai scegliere un materasso più rigido come sono i materassi a molle insacchettate.

Se sei magro, invece, un materasso più soffice è l’ideale, quindi opterai per un materasso in lattice o uno in memory foam.

Statura

Fai attenzione alle misure, i materassi standard sono lunghi 190 centimetri, se sei più alto dovrai acquistare un materasso fuori misura e ovviamente anche il tuo letto e la rete dovranno essere altrettanto ampi.

Sudore

Se sudi molto un materasso in memory foam sarà una sauna, soprattutto d’estate. Altrettanto sconsigliati i materassi in lattice, un materasso a molle insacchettate indipendenti è la scelta giusta per te.

Allergie respiratorie

Se soffri di allergie respiratorie o addirittura di asma, la tua prima scelta sarà un materasso in lattice che è il più anallergico e traspirante di tutti, come seconda scelta quelli in memory foam. Sconsigliati i materassi a molle insacchettate che sono quelli in cui polvere e acari si annidano più facilmente.

Soffri il freddo

Se soffri il freddo, il tuo materasso ideale è un materasso in memory foam che ha un tipo di tessuto che si riscalda facilmente, ideale per lunghi inverni freddi. Sconsigliato invece il materasso a molle insacchettate che tende a raccogliere meno il calore del corpo.

Soffri il caldo

Se invece il tuo problema è il caldo, opta per un materasso a molle insacchettate, oppure un materasso in memory con uno strato superiore in gel che raffredderà la sensazione di caldo. Un materasso in memory foam semplice, soprattutto in estate, ti farà soffrire le pene dell’inferno.

Movimento nel letto

Se ti muovi molto nel letto durante la notte, il tuo materasso ideale è uno a molle insacchettate perché è il più reattivo ai movimenti, un materasso in memory foam invece è l’ideale per chi mantiene sempre la stessa posizione in quanto recupera la forma iniziale dopo la pressione molto lentamente.

Differenti esigenze nella coppia

Se dormite in coppia e per esempio lei è leggera e lui pesante, la soluzione ideale è avere due materassi singoli a seconda delle esigenze, anche se recentemente sono stati creati materassi matrimoniali che rispondono benissimo a queste esigenze.

Spessore del materasso

Qui l’equazione è molto semplice, più spesso è il materasso più sarà confortevole, quindi diffida di materassi troppo sottili anche se hanno un prezzo molto basso e in apparenza conveniente. Te ne pentirai subito e dovrai correre a comprarne un altro.
11 cm sono troppo pochi, 16 cm sono sufficienti, dai 21 cm in su, il comfort è assicurato.

Prezzo

La scelta finale che dovrai fare per acquistare il tuo nuovo materasso ovviamente dipenderà dal budget che hai a disposizione o che intendi spendere.
I materassi più economici costano circa 40 euro, sono in poliuretano espanso e sono altri appena 11 centimetri. Ti garantiranno risparmio e ti assicureranno un terribile mal di schiena.

Un materasso singolo a molle insacchettate e indipendenti, alto circa 16 centimetri costa intorno ai 100 euro, uno matrimoniale sui 170-180 euro.
I materassi in memory foam, un tempo costosissimi, ora sono venduti a prezzi abbordabili, si possono trovare materassi singoli dai 100 ai 130 euro, e matrimoniali dai 200 ai 500 euro a seconda di qualità e spessore del materasso.

Se il tuo budget è molto limitato, ma vuoi usufruire lo stesso della tecnologia e della comodità del memory foam, a 80 euro trovi dei topper in memory da utilizzare sopra il tuo vecchio materasso, una soluzione economica ed efficace.
Un materasso singolo in lattice costa fra i 160 e i 180 euro, uno matrimoniale intorno ai 400 euro.

Abbiamo selezionato in queste pagine, i migliori materassi singoli e i migliori materassi matrimoniali, che sono in vendita online ad un ottimo prezzo.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori materassi matrimoniali aggiornata a ottobre 2017.

Come scegliere un materasso
4.8 (96%) 5 votes
Categories:
Casa · Come scegliere
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *