Home » Come scegliere » Come scegliere un lettore Blu Ray

Come scegliere un lettore Blu Ray

Come scegliere un lettore Blu Ray
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 3 mesi ago

Se ami trascorrere le tue serate in compagnia di un film o della tua serie tv preferita e non intendi rinunciare a una visione di altissima qualità, il lettore Blu Ray è la risposta giusta alle tue esigenze.

Perfetto sostituto del vecchio lettore Dvd, questo nuovo supporto tecnologico rappresenta la soluzione migliore per poter sfruttare pienamente le caratteristiche del proprio televisore e per godere di un’esperienza audio e video senza precedenti.

Come funziona il lettore Blu Ray

Se ti stai chiedendo come funziona un lettore Blu Ray, sappi che il principio che ne regola il funzionamento è uguale a quello dei lettori Cd e Dvd. Un raggio laser viene proiettato sulla superficie del disco per poter leggere le informazioni in esso contenute. La differenza sta nel colore del laser che, nei vecchi dispositivi era rosso, mentre nei Blu Ray, come dice il nome stesso, è blu.

Questo raggio è molto più sottile e offre una lettura più sofisticata e precisa rispetto a quello di colore rosso. I benefici che vengono offerti da un lettore Blu Ray sono molteplici. Sono semplici da usare e formulati per essere più resistenti e durevoli nel tempo. La qualità dell’immagine è spettacolare. Non soltanto potrai godere dei singoli particolari di un film, ma avrai una maggiore profondità di campo e colori vivi e dinamici.

Inoltre, tali lettori offrono un frame rate incredibile (circa 24 fotogrammi al secondo). Il lettore è in grado di leggere tutti i formati supportati dai sistemi home-theater e, per questo motivo, è in grado di offrirti un suono chiaro e distinto, paragonabile a quello di una sala cinematografica.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Sony BDP-S7200
43 x 20 x 4.9 cm
1.5 kg
177.99€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
LG BP740
20.5 x 43 x 4.4 cm
1.55 kg
139.07€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Sony BDP-S1700
23 x 19.4 x 3.9 cm
0.8 kg
69.99€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione

Quali aspetti valutare nella scelta del lettore Blu Ray?

Scegliere il modello adatto alla tue esigenze tra i vari lettori presenti sul mercato può rivelarsi un’impresa difficile. La prima cosa che devi fare, prima di esaminare i vari criteri d’acquisto, è chiederti l’uso che dovrai fare del tuo lettore Blu-Ray.

Ti serve soltanto per guardare film o vuoi navigare in rete? Lo vuoi con tecnologia 3d oppure lo devi collegare a un sistema di home-theater?

Upscaling

Una parola difficile per definire un processo in realtà molto semplice da comprendere. L’upscaling è una tecnica di riproduzione che converte una risoluzione minore in una maggiore. Il risultato che hai con l’upscaling è una visione che si avvicina molto a quella cinematografica per la qualità video.

Tale funzione è presente in tutti i lettori Blu-Ray e permette di convertire qualsiasi filmato alla risoluzione HD o addirittura 4K. Prima di acquistare un lettore devi informarti sulla qualità dell’upscaling di quel singolo modello perché rischi di trovarti di fronte a spiacevoli sorprese.

L’audio

Un altro parametro fondamentale nella scelta del lettore blu ray è l’audio. Ogni lettore di default supporta alcuni formati basilari: Dolby Digital e DTS. In commercio trovi dei modelli con formati tecnologicamente avanzati come il DOLBY TRUE HD e il DTS HD MA. La qualità audio offerta da questi due codec è eccezionale, ma servono realmente?

Se intendi collegare il tuo Blu Ray ad un sistema home theater la risposta non può che essere affermativa. Le due codifiche (denominate in gergo tecnico LoseLess) garantiscono un risultato di alto livello perché permettono il mantenimento di tutti quei dati che solitamente vengono persi durante la compressione.

Se per vedere i tuoi film usi semplicemente gli altoparlanti del televisore, puoi scegliere un modello che supporti soltanto i codec di base. Il televisore infatti non è in grado di riconoscere e riprodurre tutte quelle sfumature e sottigliezze tipiche dei formati avanzati. Tieni conto anche della qualità del disco Blu Ray che vai a riprodurre.

Molto spesso il doppiaggio in italiano è fatto in Dolby Digital per cui, anche in questo caso, ulteriori codifiche sono inutili. Questo è un aspetto da non sottovalutare nella scelta del lettore perfetto perché rischi di pagare di più per delle funzioni che non utilizzi.

Formati video

Valuta con attenzione i formati video supportati dal lettore che stai per acquistare. Ogni modello, in genere, legge i Blu Ray, i Dvd e i Cd audio. Sulla confezione del lettore puoi trovare anche altre sigle che si riferiscono a sottogruppi del codec Blu Ray e si dividono in:

BD-Rom 3D: il lettore legge i blu ray 3d;
BD-R: i dischetti masterizzabili;
BD-R DL: dischetti dual layer;
BD RE: dischetti masterizzabili e riscrivibili;
BD RE DL: dischetti masterizzabili, riscrivibili e dual layer.

Se hai intenzione di vedere soprattutto film in Divx, prima dell’acquisto devi verificare la presenza del logo corrispondete sulla scatola. Il problema dei formati può nascere quando riproduci film tramite una chiavetta o un hard disk esterno. I lettori Blu Ray leggono quelli utilizzati più di frequente: .avi, .mkv, .mpg.

Qualche difficoltà può nascere per i formati più rari. Puoi aggirare facilmente l’ostacolo convertendo il film masterizzato in uno dei formati supportati dal lettore tramite appositi software facilmente reperibili in commercio. Verifica sempre la presenza dei codec che utilizzi più di frequente. Alcuni modelli base non supportano, ad esempio, il formato Divx.

Il numero delle porte

Sei solito riprodurre i tuoi filmati video tramite chiavetta o hard disk esterno? Valuta il numero delle porte Usb presenti sul lettore che stai per acquistare. Altrettanto importante è la presenza di una slot dove puoi inserire una scheda di memoria il cui formato solitamente è contraddistinto dalla sigla SD.

L’uscita HDMI è di default e ti permette di collegare il lettore alla televisione HD. Nei modelli più avanzati puoi trovare più uscite HDMI, utili per coinvolgere nella riproduzione un monitor o un’altra tv. Verifica la presenza di un’uscita coassiale che ti sarà utile se deciderai di acquistare un sistema home-theater.

Funzioni Smart

Le funzioni smart appartengono ai lettori Blu Ray di ultima generazione e sono assimilabili a quelle delle Smart Tv dove puoi navigare su Internet, riprodurre filmati in streaming e on demand. Tramite l’interfaccia Android puoi navigare su Youtube o frequentare i social come Facebook e Twitter.

Se non possiedi una Smart Tv, puoi scegliere la versione smart di un lettore Blu Ray. Il problema però risiede nel fatto che le applicazioni presenti sul marketplace sono poche, limitate e non sempre disponibili sui Blu Ray.

Risoluzione massima

Se hai un televisore di ultima generazione verifica la presenza sul lettore delle sigle Ultra Hd, 4K o Quad Hd, indispensabili per sfruttare pienamente le caratteristiche della tua tv. Stesso discorso vale per la funzione 3D, necessaria se supportata dal televisore.

In commercio trovi lettori in grado di registrare in Hd le tue trasmissioni televisive preferite. Condizione essenziale è la presenza all’interno di un decoder digitale e un hard disk interno che può raggiungere le dimensioni di 1 TB. Verifica inoltre la presenza della possibilità di connettere il tuo lettore tramite un cavo ethernet (che può rivelarsi scomoda) oppure tramite Wifi.

Se possiedi una televisione non fornita delle funzioni Smart, acquista un lettore Blu Ray dotato di connessione DLNA, essenziale per connettere il lettore con tutti i tuoi dispositivi multimediali.

Prezzi dei lettori Blu Ray

I lettori Blu Ray vanno da un minimo di 50 euro a un massimo di 500 euro. Qualunque sia il tuo budget, troverai sicuramente il modello adatto alle tue esigenze. Dopo aver compreso le caratteristiche tecniche alle quali deve rispondere il tuo lettore, puoi capire al volo se un prezzo è adeguato o meno. In generale, puoi portare a casa un buon modello spendendo intorno ai 200 euro.

Con questa cifra acquisti un lettore che ti offre la possibilità della visione 3D (non i 4K), l’upscaling, una porta Usb e quella HDMI. In alcuni modelli puoi trovare addirittura la connessione Wifi oltre quella Ethernet. Scegliere un lettore Blu Ray di fascia media è la soluzione ideale per evitare di spendere una grossa cifra e assicurarsi, al tempo stesso, una serie di caratteristiche di alto livello.

Un lettore Blu Ray poco costoso ti impegna di meno dal punto di vista economico ma ti offre solo le funzioni basilari. Alcuni modelli entry-level, ad esempio, non supportano il codec video più diffuso, il Divx. I modelli di fascia alta riproducono qualsiasi formato e sono dotati di quasi tutte le funzioni reperibili in commercio, fruibili soltanto se hai un televisore di ultima generazione.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori lettori Blu Ray aggiornata a maggio 2017.
In alternativa puoi trovare tutte i lettori Blu Ray in offerta aggiornate ogni giorno.

Come scegliere un lettore Blu Ray
4.86 (97.14%) 7 votes
Categories:
Come scegliere · Tecnologia
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *