Home » Come scegliere » Come scegliere un cuociriso

Come scegliere un cuociriso

Come scegliere un cuociriso
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 9 mesi ago

Dopo la pasta, il riso è una delle pietanze più consumate dagli italiani. Ma se per cuocere un buon risotto bisogna affidarsi ancora agli strumenti tradizionali, la preparazione di un buon riso in bianco, più simile al consumo nei paesi orientali, può essere demandato al cuociriso.

Nonostante sia uno dei strumenti elettrici più diffusi all’estero, negli ultimi anni i cuociriso elettrici si stanno diffondendo anche in Italia. I vantaggi di queste macchine stanno nell’automazione, nella duttilità di utilizzo, e per evitare il fastidioso problema di quando si attacca il riso alla pentola o alla padella.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Klarstein TK16-Sapporo
-
-
9.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Russell Hobbs 19750-56
28.5 x 28.5 x 23 cm
1 kg
30.19€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Tristar RK-6117
24 x 28 x 19 cm
0.8 kg
21.17€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione

Come funziona il cuociriso

Il funzionamento di un cuociriso elettrico è molto semplice, poichè dovrai soltanto inserire il riso nel cestello, aggiungere la quantità di acqua fredda indicata dalle istruzioni, chiudere il coperchio e far partire la macchina. Quando l’acqua sarà terminata, la macchina si spegnerà e il riso sarà pronto per essere consumato.

I modelli più evoluti invece, ti permetteranno di mantenere calde le pietanze attraverso l’apposita funzione keep warm, che terrà la macchina accesa ma con un consumo di energia molto ridotto.
In questa guida ti forniremo tutte le indicazioni per scegliere il tuo cuociriso ideale, in base alle proprie esigenze personali.

Quali sono gli elementi che devi tenere in considerazione per la scelta?

La grandezza del cestello

Il primo elemento su cui devi ragionare per fare la scelta è ovviamente la grandezza del cestello.
Valutando lo spazio che hai a disposizione in cucina e la quantità di riso che dovrai cuocere, puoi scegliere dei cuociriso poco capienti o molto capienti.

I cestelli solitamente variano da 0,6 lt ai 5-6 lt delle pentole multifunzione, permettendo di cuocere da una fino a dodici e oltre porzioni di riso.
Quindi non esagerare, se devi cuocere del riso da una a tre persone, sarà sufficiente il modello dal cestello più piccolo. Se invece devi cucinare riso per tante persone, fino a sedici, potrai optare per i modelli più capienti che ti faranno risparmiare tanto tempo ed energie.

Grandezza della macchina

Molto importante è sapere di quanto spazio disponi in cucina. Se un cuociriso per il microonde lo puoi conservare anche in un ripostiglio, un cuociriso elettrico necessita di un suo spazio e del collegamento con la rete elettrica.

Se non disponi di molto spazio, è davvero inutile comprare un cuociriso enorme, perché non saprai dove riporlo e potrai incontrare delle difficoltà nel collegarlo alla presa.

Valuta poi attentamente anche dove collegarlo, perché se la corrente è troppo lontana dovrai usare una prolunga e non avrai la possibilità di usarlo a tuo piacimento.

Coperchio rimovibile

Una funzione che è davvero pratica in un cuociriso è la presenza di un coperchio rimovibile e non saldato col corpo della macchina. Questo particolare renderà più agevole l’estrazione del cestello ed eviterà complicazioni durante la scolatura e la pulizia del mezzo.

Caratteristiche del cestello

Molto importante è che il cestello abbia un buon grado di antiaderenza. Valuta il modello da acquistare anche se quasi tutti i cuociriso sono dotati di questa funzione.

Meglio ancora se il cestello rimovibile è dotato di un bel paio di manici saldi. In questo caso, la semplicità di utilizzo del cuociriso ti permetterà di trasportare il riso in bianco direttamente dalla macchina alla tavola, risparmiando tanta fatica e stress.

Tipo di alimentazione

Fai attenzione perché alcuni modelli in vendita, soprattutto on line, sono prodotti da ditte inglesi e potrebbero avere un tipo di collegamento elettrico differente da quello italiano. In questo caso alla spesa per il cuociriso dovrai aggiungere quella dell’adattatore dalla corrente in uso in Gran Bretagna a quella italiana.

Cavo estraibile e piedini d’appoggio

Nella valutazione dell’acquisto del cuociriso va sempre valutata la semplicità d’impiego e la presenza del cavo estraibile. Oltre a garantire una maggiore sicurezza del mezzo perché finita la cottura lo staccherai, permette di riporre la macchina elettrica per la cottura del riso in maniera più semplice, magari inserendo il cavo dentro il cestello.

Anche i piedini d’appoggio sono utili: danno una stabilità migliore mentre è in funzione.

Lunghezza del cavo

Sempre per una questione logistica, valuta attentamente la lunghezza del cavo. Un cavo più lungo ti garantirà la possibilità di piazzare l’elettrodomestico più lontano dalla corrente elettrica, potendo sfruttare degli spazi che non sarebbero disponibili altrimenti.

Facilità di pulizia

Un cuociriso con il coperchio estraibile sarà più semplice da pulire. Valuta anche se il cestello estraibile si possa lavare in lavastoviglie, togliendoti un altro pensiero.

Funzioni supplementari

Cottura a vapore

Alcuni modelli hanno a disposizione anche la funzione di cottura a vapore, dove l’acqua non viene a diretto contatto con il riso, ma viene inserita in un cestello superiore. La cottura a vapore garantisce maggiore velocità di cottura e preserva, a differenza della cottura tradizionale, i valori nutrizionali del riso. Valuta se questa funzione ti può o meno interessare.

La cottura a vapore ti consente inoltre di cuocere delle sane verdure insieme al riso. Il piatto sarà gustoso e leggero senza che tu debba fare alcuna fatica. Ovviamente questi modelli sono più costosi degli altri.

Mantenimento in caldo e programmazione della macchina

Una funzione supplementare in dotazione alla tua cuociriso è il keep warm. Questa funzione non spegne la macchina ma la tiene in caldo, permettendoti di gustare il riso sempre caldo anche molto tempo dopo la cottura.

Altre funzioni evolute sono la partenza ritardata, in modo che il riso venga cotto anche in tua assenza, e il display per controllare e programmare la macchina.

Accessori in dotazione

Controlla che la macchina per la cottura del riso sia dotata di alcuni accessori indispensabili per la cottura. Un misurino che calcoli con precisione la quantità di riso e acqua necessari. Anche la spatola, che non leda il fondo antiaderente, è molto utile per pulire il cestello dopo che hai effettuato la cottura.

Prezzo

L’ultimo elemento che devi valutare per il prezzo è anche quello fondamentale per la tua scelta. A seconda del tuo budget potrai acquistare un modello più o meno capiente, e con funzioni più o meno ampie.
Un cuociriso per microonde costa intorno ai 10 euro, davvero economico, mentre un cuociriso elettrico base con una capienza di 0,6 lt costa intorno ai 20€.

Il costo dei modelli più capienti invece si aggira intorno ai 30-50€, essendo già muniti di cavo e cestello estraibile con capienza intorno al 1,5 lt. I modelli più costosi raggiungono anche i 70-100 euro, con capienza di 5-6 lt, materiali più resistenti e antiaderenti, funzioni di programmazione tramite display e funzione di keep warm. Anche la presenza della funzione di cottura al vapore, su modelli meno capienti, può far decollare il prezzo fino ai 70 euro.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori cuociriso aggiornata a novembre 2017.

Come scegliere un cuociriso
4.6 (91.43%) 7 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *