Home » Cura della persona » Come scegliere una piastra arricciacapelli

Come scegliere una piastra arricciacapelli

Come scegliere una piastra arricciacapelli
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 6 mesi ago

Acquistare una piastra arricciacapelli potrebbe sembrare apparentemente semplice, invece non è così andando a considerare le singole peculiarità che riguardano questa tipologia di prodotto.

Stiamo parlando di un apparecchio che comincia a riscaldarsi non appena viene collegato alla presa di corrente.

La piastra arricciacapelli diventa essenziale per tutto coloro che amano sperimentare nuove acconciature e sono alla ricerca di un pratico strumento che consenta loro di mettere in pratica la passione per lo styling.

Di cosa bisognerebbe tener conto per scegliere una piastra arricciacapelli?

Vediamo ora di capire quali sono i parametri fondamentali in relazione a cui portare a termine la più indicata decisione d’acquisto.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Remington Pro Spiral Curl
37.2 x 6 x 13 cm
0.48 kg
14€ 7.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Remington Pearl Wand Ci95
6.4 x 36.9 x 13.1 cm
0.39 kg
39.99€ 8.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Remington Multistyle S8670
24.3 x 9.5 x 20.2 cm
1.02 kg
41.89€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Babyliss Mira Curl
10.6 x 32.8 x 13.8 cm
1.12 kg
82.99€ 9.8 / 10 Vedi Offerta Recensione

Il tipo di capello

Questo dettaglio rappresenta il primo punto su cui focalizzarsi, tenendo conto del fatto che i modelli di piastra arricciacapelli disponibili sul mercato variano soprattutto in base alla tipologia di capelli per cui il prodotto lavorerà (corti, lunghi, fini, spessi e via dicendo).

Non si può in alcun modo trascurare un simile particolare, specie in virtù delle differenze di prezzo che caratterizzano le singole unità: il rischio è quello di acquistare un dispositivo che, nonostante la sua efficacia, si riveli inadatto per trattare il caso specifico.

I materiali

La ceramica risulta essere tra i materiali maggiormente utilizzati per la costruzione di una piastra Come scegliere una piastra arricciacapelli (2)arricciacapelli.

Al tempo stesso, esistono in commercio versioni realizzate in teflon ed acciaio: quest’ultimo era molto richiesto in passato, tenendo conto dell’ottima resistenza ed anche della rapidità con cui il dispositivo era in grado di riscaldarsi; di contro, il calore ottenuto risultava a volte più intenso del dovuto, quindi il rischio di rovinare il capello era piuttosto elevato.

Il teflon è invece un materiale plastico, anch’esso resistente alle alte temperature, che permette al capello di scivolare senza alcun tipo di intoppo, scongiurando l’eventualità che questo possa attaccarsi alla superficie riscaldata.

Tali vantaggi sono riscontrabili anche considerando la ceramica che però, a differenza del teflon, è in grado di distribuire meglio il calore e ridurre al minimo il rischio di scottature.

La costruzione

Un buon arricciacapelli deve essere dotato di un cavo lungo non meno di 2 m. In base alle elevate temperature di lavoro, è importante che vi sia una protezione esterna in gomma rigida che vada a ricoprire i fili di corrente, evitando che questi si danneggino conseguentemente alle volte in cui verranno piegati.

L’apparecchio deve risultare comodo nel suo indirizzo e sarebbe gradita la presenza di un anello in gomma per mezzo del quale agganciarlo ad un sostegno dopo aver terminato l’acconciatura, in attesa che il calore venga meno.

Le funzioni

Ciò che non dovrebbe mai mancare è un sistema di spegnimento automatico, a beneficio del risparmio energetico. Sarebbe in egual modo rilevante la possibilità di regolare la temperatura in maniera automatica, facendo leva su un processo di riconoscimento del capello che vede coinvolti sia gli IONI che i raggi infrarossi.

euroQuanto costa una piastra arricciacapelli?

Le unità disponibili sul mercato prevedono prezzi che variano dalle 10€ fino a superare le 200€ nel caso delle marche e dei modelli più professionali.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori piastre arriacciacapelli aggiornata a giugno 2017.

Come scegliere una piastra arricciacapelli
4.5 (90%) 10 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *