Home » Casa » Tecnologia » Come scegliere una scopa elettrica

Come scegliere una scopa elettrica

Come scegliere una scopa elettrica
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

La scopa elettrica è ormai diventata uno strumento indispensabile, perchè molto più pratica e molto meno ingombrante dell’aspirapolvere a traino e sicuramente molto più efficiente della scopa tradizionale. Rispetto all’aspirapolvere a traino è dotata di un livello di aspirazione meno potente, ma è molto più leggera, quindi più facile da maneggiare e in grado di pulire molto più a fondo di una scopa tradizionale.

Come scegliere

I modelli in commercio sono tantissimi, per questo prima di scegliere una scopa elettrica sarebbe bene valutare le proprie esigenzela quantità e la grandezza degli ambienti da pulire, quanto tempo si ha a disposizione per pulire e ogni quanto tempo si fanno le pulizie, se sono in vendita eventuali ricambi. Sono queste le domande che ci dobbiamo porre prima di scegliere una scopa elettrica.

Inutile comprare una scopa elettrica se vivi in un appartamento di 30 metri quadri, mentre invece se hai una una casa grande e poco tempo a disposizione per le pulizie, ecco che la scopa elettrica fa al caso tuo. A questo punto bisogna poi valutare le caratteristiche dei vari modelli in commercio per poter scegliere quella che fa al caso proprio.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Imetec Piuma
116 x 26.6 x 15.5 cm
3 kg
61.87€ 8.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Colombina De'Longhi Class
28 x 14.5 x 120 cm
3.94 kg
72.98€ 8.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Rowenta Powerline
-
5.82 kg
88.13€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
De'Longhi Colombina Cordless
9 x 10 x 110 cm
3.1 kg
163.99€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Rowenta RH8872WO
25 x 25.5 x 119 cm
3.6 kg
149.99€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Dyson DC51 Multifloor
28 x 35.4 x 76.6 cm
5.4 kg
429€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione

Potenza di aspirazione

Non è affatto facile reperire questo dato perchè generalmente nei modelli in commercio di scopa elettrica è indicata solamente la potenza in termini di consumo elettrico ed è espressa in Watt. La potenza di aspirazione invece si misura in Air Watt ed è la reale indicazione delle prestazioni del modello. Comunque tieni presente che maggiori sono in watt indicati, solitamente maggiore è la potenza dell’apparecchio.

Sacchetti o contenitore?

serbatoioEsistono modelli di scopa elettrica con sacchetti e modelli che invece hanno un contenitore (o serbatoio) che va vuotato: lo sporco che si raccoglie pulendo viene riversato o in sacchetti o in un serbatoio che alla fine dell’operazione di pulizia deve essere vuotato e lavato. Nel primo caso abbiamo pratici sacchetti usa e getta di vari materiali, nel secondo caso abbiamo un serbatoio raccogli-polvere di diversa capacità. Sicuramente i sacchetti comportano una spesa non indifferente e negli anni la loro reperibilità può diventare un problema, d’altro canto assicurano una maggiore igiene.

La capacità dei sacchetti o del serbatoio varia da modello a modello, e dovrai quindi valutare tu questo dato in base alla grandezza dell’ambiente da pulire e dalla presenza di animali in casa.

Scopa elettrica con filo o a batterie ricaricabili (cordless)cavo

In commercio ci sono scope elettriche senza filo ed altre che funzionano solamente se attaccate alla presa elettrica. Sicuramente quelle senza filo sono più pratiche e maneggevoli, ma in questo caso bisogna verificarne l’autonomia ed i tempi di ricarica. Il massimo di autonomia a cui può arrivare una scopa elettrica è di circa un’ora, poi deve essere messa in carica: certo non si rischia d’inciampare nel filo, ma si rischia invece di rimanere a metà con la pulizia.

filtroFiltri

I modelli di scopa elettrica più moderni sono dotati di un sistema di filtraggio ciclonico: questo significa che i condotti si sporcano molto meno e quindi non si intacca la potenza di aspirazione nel tempo. E’ poi necessario verificare la facilità di manutenzione dei filtri, soprattutto nel caso in cui vi sia la presenza di un soggetto allergico alla polvere.

Peso e dimensioni

La praticità e la maneggevolezza sono i punti di forza della scopa elettrica: se mancano questi elementi, tanto vale comprare un aspirapolvere a traino. La scopa elettrica deve essere leggera e deve avere un’impugnatura comoda per essere maneggiata con facilità.

AccessoriAspirabriciole-Bosch-BHHMOVE4

Alcuni modelli di scopa elettrica dispongono di accessori: alcuni possono avere in dotazione un aspira-briciole, mentre altri possono avere tutti i componenti presenti in un aspirapolvere tradizionale (es. bocchetta lunga, tubo flessibile, ecc…).

Prezzo

euroE’ molto facile restare delusi dall’acquisto di una scopa elettrica, questo probabilmente perchè ci si aspettano delle prestazioni che poi vengono disattese: è molto importante quindi non buttare il proprio denaro, ma anche cercare di acquistare un modello di una marca di qualità per evitare brutte sorprese. I prezzi variano davvero molto e si va da un minimo di 27 euro per un modello base, ad un massimo di 500 euro per i modelli più tecnologici.

Conclusioni

Non sempre spendendo di più si ha la garanzia di avere le prestazioni più elevate: può essere che il modello più costoso è sì molto più potente in termini di aspirazione, ma lascia alquanto a desiderare in quanto ad autonomia. Noi ti abbiamo elencato le caratteristiche che deve possedere una scopa elettrica, ma devi scegliere tu il modello in base alle tue esigenze: in sostanza si può trovare un prodotto dalle buone prestazioni spendendo dai 70 ai 100 euro, però se si hanno particolari esigenze, come animali in casa o presenza di persone allergiche, consigliamo un prodotto dotato delle più moderne tecnologie.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori scope elettriche aggiornata a agosto 2017.

Come scegliere una scopa elettrica
5 (100%) 5 votes
Categories:
Casa · Come scegliere · Tecnologia
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *