Home » Casa » Cucina » Robot da cucina » Come scegliere una macchina per la pasta

Come scegliere una macchina per la pasta

Come scegliere una macchina per la pasta
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

“L’Italia è il Paese del buon cibo, soprattutto della pasta”. Il mondo ci conosce e apprezza per questo. Tanti anni fa le nostre mamme o nonne facevano sempre la pasta fatta in casa, una prelibatezza che si accosta in modo perfetto sia al pesce, alla carne e alle verdure.

Oggi purtroppo questa tradizione è quasi andata persa, per l’avvento soprattutto di cibi già pronti e di un’infinita varietà di pasta secca o all’uovo che ha invaso i supermercati di tutto il paese. Oltretutto anche il tempo che abbiamo a disposizione per fare qualcosa con le proprie mani non ci è a favore.

La tecnologia al giorno d’oggi però ci viene in aiuto. Infatti oltre alle classiche macchine per la pasta con la manovella, possiamo trovare delle macchine per la pasta elettriche, che permettono di fare con più velocità un lavoro che altrimenti richiederebbe molto tempo.

Negli ultimi anni, sarà per la necessità di mangiare del cibo più salutare oppure per le sempre più frequenti allergie o intolleranze al glutine, abbiamo visto un incremento negli acquisti di macchine per la pasta. Inoltre la pasta fatta in casa è molto migliore di quella comprata, fa risparmiare e poi avrete la soddisfazione di dire “questa l’ho fatta io”! 🙂

Come scegliere allora un macchinario che permette di fare un’insuperabile pasta in casa?

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Marcato Atlas 150
20.3 x 20.3 x 17.8 cm
1.36 kg
34.54€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Imperia SP150
20.4 x 18.3 x 15.7 cm
3.45 kg
46.99€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Marcato Atlasmotor
32 x 20 x 25.4 cm
3.8 kg
89.62€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Imperia Pasta Presto
22.9 x 16.5 x 31.8 cm
3.63 kg
159.91€ 9.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Philips Pasta Maker
33.8 x 30.3 x 40.3 cm
0.01 kg
175.99€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione

Come scegliere

Innanzitutto iniziamo col classificare la macchina per la pasta in due diverse tipologie: manuale ed elettrica.

macchina_pastaLa macchina per la pasta manuale

La macchina per la pasta manuale è molto semplice da utilizzare: prima di tutto si deve stendere leggermente la sfoglia, si seleziona lo spessore che si desidera ottenere tramite una manopola, e poi va fatta passare attraverso l’apposita apertura girando una manovella a lato dell’apparecchio, in modo da rendere la sfoglia di pasta sottile.

Vediamo quali sono i consigli per preparare una perfetta pasta fatta in casa con la macchina per la pasta manuale.

L’impasto

Per lavorare meglio l’impasto, consigliamo di lasciar riposare la pasta per 20/30 min prima di iniziare la lavorazione. In questo modo la pasta ha il tempo necessario per formare il glutine, il quale la rende più elastica e quindi facilmente lavorabile.

La stabilitàleva

La macchina per la pasta deve essere stabile e ben fissata sul piano di appoggio, per lavorare l’impasto senza fatica mentre si gira la manovella.

L’infarinatura

La pasta che deve essere passata nel macchinario va prima infarinata per evitare che si appiccichi ai cilindri. Inoltre in questo modo è più semplice stenderla. Anche il piano di lavoro va infarinato, per evitare che la pasta pronta non rimanga attaccata.

Lo spessore

Una tecnica da tenere a mente quando si stende la pasta è quella di iniziare con uno spessore più grosso e poi mano a mano che la sfoglia si assottiglia, diminuirlo, finchè non si raggiunge lo spessore desiderato.

macchina per la pasta elettricaLa macchina per la pasta elettrica

Se la macchina per la pasta manuale è già un valido aiuto per fare la pasta fatta in casa,  la macchina per la pasta elettrica lo è ancor di più. Da alcuni anni sono disponibili sul mercato dei modelli potenti che utilizzano un motore per rendere appunto “elettrica” la macchina per la pasta. Il motore può essere integrato o meno.

In caso il motore fosse integrato, basta dividere l’impasto, inserirlo nei rulli e premere il pulsante di accensione. Gli unici accorgimenti da tenere sono gli stessi descitti per la macchina manuale.

Molti dei modelli elettrici possono essere utilizzati anche manualmente, mentre ai modelli manuali può essere aggiunto un motore acquistabile a parte. In alcuni casi, il motore è compatibile con i modelli della stessa casa produttrice e sono autolubrificati e silenziosi.

La tecnologia che accompagna una macchina per la pasta elettrica, permette di fare la pasta in casa in modo facile e veloce.

Tabella

Avendo ora visto quali sono le caratteristiche delle due tipologie di macchine per la pasta, riassumiamo il tutto in una tabella che illustra la differenza tra una macchina manuale e una elettrica, permettendoti così di scegliere quale fa al caso tuo.

Manuale Elettrica
Funzionamento A mano Elettrica
Consumo 100% ecologica Usa la corrente elettrica
Prezzo Medio-basso Medio-alto
Durata Eterna Fino a rottura del motore
Velocità

Pulizia e manutenzione

Quando si ha in casa una macchina per la pasta, bisogna fare attenzione a non bagnarla, per evitare che qualche parte si arruginisca. La pulizia va fatta con un panno umido esternamente, mentre per i rulli utilizzare un pennello con setole morbide, in modo da rimuovere eventuali residui di pasta e farina.

accessori-macchina-per-la-pastaAccessori

Le macchine per la pasta basilari, consentono di preparare dei semplici formati di pasta come spaghetti, lasagne e fettuccine. Se si vuole invece realizzare altri formati, sono in vendita degli accessori quali il rullo per fare i ravioli e alcuni tipi di cilindri per fare pappardelle e capelli d’angelo.

In vendita o direttamente nella confezione della macchina per la pasta, troverai anche un tagliasfoglia, che permette di tagliare la sfoglia durante la lavorazione. Inoltre si possono trovare anche degli accessori che permettono di “appendere” la pasta per farla essiccare. Se non hai a disposizione però un posto dove collocare questo attrezzo, ti consigliamo di acquistare un essiccatore per essiccare la pasta in totale sicurezza e igiene.

Esistono anche accessori che permettono di fare gnocchi, penne e rigatoni, ma sono utilizzati soprattutto a livello industriale e professionale.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto le caratteristiche, i vantaggi, gli svantaggi e alcuni consigli, su due tipologie di macchine per la pasta, ovvero le macchine manuali e le macchine elettriche. Le macchine per la pasta manuali richiedono più sforzo fisico e maggiore tempo, ma non consumano energia elettrica e sono molto durevoli nel tempo.

Mentre le macchine per la pasta elettriche consumano corrente elettrica e non durano tanto come le manuali, ma non c’è sforzo fisico per fare la pasta ed è sicuramente più veloce.

Adesso che sai quale tipologia di macchina per la pasta vuoi acquistare, puoi scegliere tra le migliori macchine per la pasta che abbiamo trovato online e recensito.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori macchine per la pasta aggiornata a ottobre 2017.

Come scegliere una macchina per la pasta
4.5 (90%) 4 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *