Home » Casa » Cucina » Come scegliere una gelatiera

Come scegliere una gelatiera

Come scegliere una gelatiera
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

Chiunque abbia provato almeno una volta il gelato fatto in casa sa bene che il sapore, la consistenza e la genuinità non conoscono rivali tra i gelati commerciali. Dopo il primo assaggio, diventa impossibile non notare la differenza e diventa altrettanto impossibile rinunciare a fare il gelato in casa, invece di continuare a comprare le vaschette al supermercato o nelle gelaterie.


gelatiera-philipsEsistono diversi metodi e diverse ricette per produrre da soli il proprio gelato in casa, ma generalmente è complicato e le probabilità di successo, specialmente se si è alle prime armi in cucina e non si conoscono i segreti e le tecniche della pasticceria, sono spesso ridotte all’osso.

Il metodo più efficace per ottenere un ottimo gelato fatto in casa, adatto tanto ai principianti quanto ai più esperti di preparazione di dolci e dessert, è quello di acquistare una gelatiera. Sul mercato sono disponibili centinaia di modelli e stabilire quello più adatto alle tue esigenze può sembrare difficile, tuttavia è sufficiente fare attenzione a pochi piccoli elementi che ti aiuteranno a scegliere il migliore dei prodotti che ti regalerà tante soddisfazioni personali oltre che un gelato delizioso.
Ecco qui quali sono le caratteristiche chiave da valutare prima dell’acquisto di una gelatiera.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
De'Longhi IC8500
16 x 25.9 x 15 cm
2.72 kg
43.99€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Duronic IM525
204 x 204 x 23 cm
2.4 kg
44.99€ 8.8 / 10 Vedi Offerta Recensione
Klarstein Creamberry
19 x 19 x 23.5 cm
1.3 kg
59.99€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
H. Koenig HF180
44.2 x 37.2 x 34 cm
10 kg
176.34€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
H. Koenig HF320
42 x 29 x 21.5 cm
12.5 kg
199.99€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione

Gelatiera domestica o professionale?

La prima domanda che devi porti è a chi ti vuoi rivolgere con la produzione di gelato in casa. Se l’idea è quella di iniziare con una piccola produzione, magari per la famiglia e gli amici durante le grandi feste e le grandi occasioni, puoi valutare l’ipotesi diDelonghi-ICK6000 acquistare una piccola gelatiera professionale. La qualità del gelato che puoi produrre (oltre la quantità) è maggiore rispetto a quelle per uso domestico, ma il grande contro di questa scelta è il prezzo, che per i prodotti professionali è chiaramente maggiore. Quindi pondera bene questa ipotesi se hai un limite di budget: meglio una gelatiera non professionale ma di buona qualità rispetto a una professionale di fascia bassa.

Se al contrario, il tuo intento è quello di avere la possibilità di produrre del buon gelato in casa solo per la famiglia o gli amici in casi isolati o solo nelle occasioni speciali, meglio optare per una gelatiera non professionale, che permette comunque di ottenere dell’ottimo gelato. Tieni comunque sempre in considerazione la capacità della vaschetta per fare il gelato, in modo da non scegliere una troppo piccola o una troppo grande.

Gelatiera autorefrigerante o ad accumulo?

Le gelatiere si possono dividere in due categorie, sulla base del metodo di raffreddamento che utilizzano.
Le autorefrigeranti sono le più efficienti, ma hanno degli svantaggi. Tra gli elementi positivi di questa tipologia di gelatiera domestica c’è sicuramente la facilità di utilizzo. Una gelatiera autorefrigerante deve essere semplicemente collegata alla gelatiera-autorefrigerante-princess-282601corrente elettrica, dopo di che l’elettrodomestico si raffredda e manteca autonomamente gli ingredienti.

In questo modo è possibile produrre più gelati nello stesso giorno, quindi il vantaggio finale è quello della rapidità di produzione. Tra gli svantaggi però ci sono i costi.  Altro elemento che può risultare svantaggioso, specialmente se hai una cucina piccola, è la dimensione della gelatiera, che nel caso delle autorefrigeranti è decisamente ingombrante.

Nella maggior parte dei casi è meglio optare per una gelatiera ad accumulo. La differenza rispetto alla tipologia precedente è data dal fatto che la gelatiera vera e propria e motore sono separati. Da una parte questo fatto offre il vantaggio di avere meno problemi nel trovare una collocazione alla gelatiera che non risulti scomoda o di intralcio alle normali attività. D’altra parte, il dover utilizzare una gelatiera composta da due elementi rende più scomodo l’utilizzo dell’elettrodomestico.

Ad allettarti nella scelta di una gelatiera ad accumulo potrebbe tuttavia essere il prezzo, che è nettamente inferiore rispetto allegelatiera ad accumulo autorefrigeranti, senza tuttavia implicare una riduzione dell’efficienza o della qualità del gelato che vi si può produrre. Con un risparmio di oltre il 60% sul prezzo di acquisto, una gelatiera ad accumulo può arrivare a durare anche 10 anni, quindi nulla di diverso rispetto alle gelatiere autorefrigeranti. Lo svantaggio principale di questa tipologia non autorefrigerante risiede nella rapidità con cui si può produrre il gelato. Infatti con le gelatiere ad accumulo è necessario generalmente il pre-congelamento della vaschetta in cui si fa il gelato. Questo implica chiaramente tempi più lunghi per la produzione della stessa quantità di gelato se compariamo le performances delle due tipologie.

Prezzo

euroIl prezzo delle gelatiere varia in caso queste siano autorefrigeranti o ad accumulo. Le prime hanno prezzi che variano tra i 150 e i 300 euro, cui deve aggiungersi il prezzo della corrente, in quanto anche quando si tratta di elettrodomestici di classe energetica A+, i consumi rimangono elevati.

Le seconde invece hanno un prezzo più contenuto (che parte dai 40 euro), sempre considerando i consumi delle gelatiere autorefrigeranti.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori gelatiere aggiornata a giugno 2017.
In alternativa puoi trovare tutte le gelatiere in offerta aggiornate ogni giorno.

Come scegliere una gelatiera
5 (100%) 3 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *