Home » Casa » Cucina » Come scegliere un macinacaffè elettrico

Come scegliere un macinacaffè elettrico

Come scegliere un macinacaffè elettrico
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

Ogni mattina il profumo e il sapore del caffè accompagna il risveglio di ogni italiano.
Tra gli elettrodomestici della cucina quindi, non può di certo mancare un macinacaffè elettrico: una piccola e semplicissima macchina che trasforma i chicchi di caffè tostati in polvere, da utilizzare nella macchina da caffè espresso oppure nella moka.

Si perché il caffè macinato e utilizzato al momento, conserva un sapore migliore e più ricco del caffè in polvere confezionato, questo perché dopo la rottura del chicco, il contatto con l’aria porta una rapida dispersione dell’aroma.
Di norma ogni chicco di caffè produce 6-7 grammi di polvere e si consiglia di macinare pochi grammi alla volta.
La macchina macina caffè elettrica permette inoltre di miscelare a propria scelta le diverse qualità di caffè desiderate.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Clatronic KSW 3306
10 x 10 x 20 cm
0.46 kg
19.19€ 8.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Bosch MKM6003
9 x 9 x 17 cm
0.62 kg
19.99€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
De'Longhi KG49
11 x 13 x 25 cm
0.97 kg
39.9€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Proficook PC-KSW 1021
11.5 x 11.5 x 20 cm
1.3 kg
33.9€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Krups GVX242
20 x 16 x 26.6 cm
1.5 kg
74.39€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Graef CM 800
23 x 13.2 x 38.5 cm
2.6 kg
170.9€ 9.6 / 10 Vedi Offerta Recensione

Perchè scegliere una macinacaffè elettrico?

Grazie ad un macinacaffè elettrico potrai avere in casa lo stesso caffè fatto al bar (a patto che i chicchi siano di buona qualità), in quanto è un apparecchio che ha le stesse caratteristiche delle macchine professionali, offrendo un caffè di ottimo gusto.

Il caffè macinato poco prima dell’uso, conserva un aroma molto intenso, mentre il caffè macinato e poi confezionato, seppur in modo ermetico, vede la propria qualità comunque alterata dal luogo, dai modi di conservazione e dalle condizioni climatiche.

Caratteristiche

Innanzitutto occorre sapere che in commercio esistono due tipi di macinacaffè elettrico: quelli dotati di lame e quelli dotati di macinacaffèmacine.
Prima di scegliere la macchina che fa più al caso tuo occorre conoscerne le caratteristiche e le differenze.

Il macina caffè si suddivide in due parti fondamentali:
-la parte superiore formata da un coperchio e da grosso cilindro dove vanno depositati i chicchi di caffè, dove vi sono a seconda del modello, lame in acciaio inox o una macina elicoidale centrifuga che fungono per la frantumazione dei chicchi;

– la parte inferiore dove vi è il pulsante per l’accensione, una manovella per regolare la temperatura, la base dove posizionare la tazzina che conterrà il caffè macinato e all’interno le componenti elettriche ed elettroniche (tutto varia da modello a modello).

Macinacaffè elettrico con lame

I macina caffè elettrici con lame sono più adatti da utilizzare per una macinatura grossolana, quindi da usare preferibilmente per la moka o per il caffè americano.
Questi modelli svolgono il lavoro della macinatura attraverso lame rotanti realizzate in acciaio inox lavabili in lavastoviglie (se rimovibili); la tecnologia è quella del tritatutto classico.lame

Il meccanismo di funzionamento è estremamente semplice: una volta azionate, le lame iniziano energicamente a girare sminuzzando i chicchi di caffè in una grana fine o grossa, a seconda dei tuoi gusti. Il meccanismo porta ad un surriscaldamento dei chicchi, il quale altera il loro sapore originario.
Grazie al funzionamento manuale tramite un pulsante o facendo pressione sul coperchio, sarai tu a decidere il grado di macinazione dei chicchi di caffè.

Solitamente questi modelli sono dotati di un solo contenitore non estraibile e quindi con una fase di pulizia più complessa. La maggior parte delle volte non c’è una regolazione fissa della grandezza della polvere e hanno poche funzioni basilari da svolgere manualmente.

Macinacaffè elettrico con macine

I macina caffè elettrici con macina hanno al proprio interno una macina che serve a schiacciare i chicchi di caffè, sminuzzandoli in modo più efficace e più adatto ad una macchina da caffè espresso. La macina mette in moto un movimento che macinesfrutta la pressione, e permette così di preservare la fragranza e la qualità del caffè, in quanto non genera attrito e non porta al surriscaldamento del chicco di caffè.

Le macine possono essere in acciaio inox, in ceramica oppure in titanio. La ceramica è il materiale considerato migliore perché riduce ancora di più il surriscaldamento dei chicchi.

I macinacaffè a macine hanno un funzionamento il più delle volte totalmente automatico e per questo sono più facili da utilizzare: sarà possibile selezionare sia il numero di tazzine da realizzare sia regolare lo spessore del macinato.
Rispetto alle macchine a lama sono di dimensioni più grandi, poiché hanno diversi componenti e un contenitore estraibile e lavabile in lavastoviglie.

Macinatura e capacità del serbatoio

Un altro aspetto da considerate nella scelta della macchina macinacaffè elettrica sono i livelli di macinatura:macinacaffè
i modelli di macina caffè a fascia alta sono dotati di più livelli di macinatura, di un regolatore e di un interruttore di sicurezza, mentre quelli di fascia bassa non sono dotati di alcuna regolazione di macinatura.

Bisogna considerare inoltre che i macinacaffè elettrici possono avere anche altri impieghi in cucina, come macinare, triturare e sminuzzare anche altri alimenti (es. erbe aromatiche, frutta secca, etc.).
Quanto alla capacità del serbatoio, dovrai valutare se hai l’esigenza di preparare grandi quantità di caffè macinato. In questo caso è consigliabile un modello che abbia un’adeguata capacità del contenitore per i chicchi di caffè.

Prezzi

I macina caffè elettrici hanno un prezzo che varia molto a seconda che siano a macina o a lama.
euroI primi hanno prezzi che variano tra gli 80 e i 300 euro, in quanto dotati di numerose funzioni svolte in modo autonomo dalla macchina, e in quanto preservano maggiormente l’aroma del caffè.

I macina caffè elettrici a lame hanno prezzi più bassi: con 20-30 euro si è in grado di acquistarne uno di fascia economica, ma sarà manuale e con funzioni limitate; per questo motivo ti consigliamo di orientarti sempre verso l’acquisto di marche conosciute e non lasciarti ingannare da offerte a prezzi bassissimi.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori macinacaffè elettrici aggiornata a agosto 2017.

Come scegliere un macinacaffè elettrico
5 (100%) 2 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *