Home » Casa » Cucina » Come scegliere un frullatore ad immersione (minipimer)

Come scegliere un frullatore ad immersione (minipimer)

Come scegliere un frullatore ad immersione (minipimer)
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 3 anni ago

Il frullatore ad immersione (o minipimer) è un piccolo elettrodomestico molto comodo e pratico, che serve a miscelare e triturare moltissime tipologie di alimenti. Occupa pochissimo spazio, è funzionale e versatile, e si può inserire in qualsiasi pentola o padella per preparare quello che si desidera direttamente lì dentro.

Come scegliere

Come prima cosa da fare prima di acquistare un frullatore ad immersione è chiedersi se serve davvero. Questo piccolo elettrodomestico anche se non sembra, è altamente inquinante e quindi non facile da smaltire.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Bosch ErgoMixx
6.2 x 5.5 x 39.3 cm
1 kg
23€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Philips HR1626/00
23.3 x 23.3 x 26.3 cm
-
48.49€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Kenwood Triblade HDP308WH
7.3 x 7.3 x 42 cm
1.32 kg
60€ 9.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Braun Patisserie Plus Multiquick 7
30.5 x 30.5 x 40.6 cm
2.96 kg
94.99€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione

come funziona un minipimerLo stelo

Se hai deciso che lo acquisterai, allora devi guardare dei fattori importanti: lo stelo del minipimer (la parte inferiore) dovrebbe essere in acciaio inox per renderlo funzionabile anche ad alte temperature ed è importante che sia sfilabile dal motore, in modo da poterlo sganciare e lavare bene sotto l’acqua corrente o in lavastoviglie, se permesso.

Altre caratteristicheminipimer

Il pulsante turbo è utile per frullare gli alimenti con maggiore velocità. Controllare che il cavo del frullatore sia abbastanza lungo per non dover stare per forza vicino alla presa di corrente durante il suo utilizzo.

I frullatori minipimer hanno una potenza che va dai 200 ai 400 watt, per quelli più professionali e con maggiori accessori in dotazione.

Tipologie

Ci sono tre diverse tipologie di frullatore ad immersione:

  • semplice: minipimer basilare, composto da un unico pezzo, con lo stelo che può essere sia smontabile che non;
  • sbattitore: è leggermente ingombrante, ha un forma diversa ed ha in dotazione una o due fruste metalliche smontabili;
  • combinato: si presenta come un minipimer classico ed ha in dotazione diverse tipologie di fruste o lame da poter montare. Solitamente è dotato anche di un contenitore che va usato come base d’appoggio.

come funziona un minipimerCome funziona

I frullatori ad immersione sono semplici da usare e basta seguire poche e semplici regole per farli funzionare al meglio. Dopo aver inserito gli alimenti da triturare o miscelare in un contenitore, inserire il minipimer e farlo ruotare leggermente tenendo premuto il pulsante di accensione, fino a che la preparazione non abbia acquistato la consistenza voluta.

Importante è utilizzarlo in un recipiente che sia abbastanza alto per evitare schizzi dappertutto in cucina. Per ovviare a questo disguido però, ci sono frullatori ad immersione disposti di alette ai lati.

Pulizia e manutenzione

Una volta usato, il minipimer dovrebbe essere subito lavato o risciacquato sotto l’acqua corrente, per evitare che i residui si secchino, portando così l’apparecchio al malfunzionamento.

Naturalmente prima di fare questa operazione va smontato di tutti i suoi componenti. Invece se questo non fosse possibile perchè il modello non ha lo stelo smontabile, fai attenzione a non bagnare la parte superiore, ovvero il motore, per non compromettere il suo funzionamento.

Prezzoeuro

Il prezzo di un frullatore ad immersione semplice è solitamente basso (anche 10 euro), mentre il prezzo di modelli più complessi e con più accessori sale, arrivando anche a 160 euro.

Non sai quali sono i migliori?
➤ Vedi la nostra classifica dei migliori minipimer aggiornata a dicembre 2017.

Come scegliere un frullatore ad immersione (minipimer)
4.8 (95%) 4 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *