Home » Casa » Cucina » Robot da cucina » Come scegliere la macchina del pane

Come scegliere la macchina del pane

Come scegliere la macchina del pane
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 3 anni ago

La macchina del pane è un elettrodomestico che consente di fare comodamente il pane in casa in completa autonomia, perchè svolge da sola la lavorazione, lievitazione e cottura dell’impasto. Alcune offrono inoltre la possibilità di preparare buonissime marmellate.

Nel mercato sono presenti centinaia di modelli di macchine del pane, ognuna delle quali con delle caratteristiche diverse. Per questo proponiamo una serie di consigli su come scegliere la macchina del pane più adatta alle vostre esigenze.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Moulinex pain dorè
31 x 29 x 29 cm
3.8 kg
84€ 9.2 / 10 Vedi Offerta Recensione
Imetec Zero Glu
32.8 x 48.3 x 38.4 cm
8.17 kg
149€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Princess 152006
35.5 x 23.5 x 31.5 cm
5.75 kg
75.79€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Kenwood BM450
31.5 x 23.5 x 38.5 cm
8.65 kg
158.99€ 9.8 / 10 Vedi Offerta Recensione

Come scegliere

La capienza

Se il consumo di pane non è molto durante la settimana, potete optare per un modello di macchina del pane poco capiente, mentre se c’è la necessità di produrre molto pane ad esempio per una famiglia numerosa, il modello da acquistare è sicuramente più grande. In media da un pane di circa 500 gr si possono ottenere 8 fette, mentre da un pane di 1200 grammi, si possono ottenere circa 20 fette.

Se avete deciso di acquistare una macchina del pane capiente, assicuratevi che anche utilizzando una quantità più piccola di impasto, il pane non risulti di basso livello come spesso accade.

programmi macchina del paneProgrammi

Per potersi sbizzarrire nella preparazione di pane, dolci e marmellate, la macchina del pane offre anche la possibilità di poter scegliere se impastare solamente e di cuocere il pane sul forno di casa, di impastare a mano e poi cuocere il pane nella macchina, di fare pane integrale, senza glutine o con pasta madre, personalizzando il programma ad hoc.

Assicuratevi che l’apparecchio abbia il timer per la programmazione dell’ora in cui volete far partire la macchina, il quale deve essere di almeno 12-13 ore. Attenzione però a non inserire nell’impasto cibi che si degradano facilmente a temperatura ambiente (come uova e latte).

Una buona macchina del pane dovrebbe avere anche la funzione di cottura in 3 modi (leggero, medio, ben cotto), il mantenimento in caldo del pane dopo la cottura (ma si cuocerà di più) e la funzione di autonomia, importante per non perdere il lavoro se c’è un breve black-out.

Potenza e altre opzionipale

Non sempre significa che il modello di macchina del pane più potente sia anche migliore ma anzi, alcune volte vuol dire maggiore consumo di energia. È importante assicurarsi invece che la macchina non emetta vibrazioni, causando danni nel tempo.

Attenzione anche al numero di pale: ne servono due se l’impasto del pane supera il kg e servono alte per un pane con farine particolari (farro, kamut, segale, ecc.) e senza glutine.

Se siete alle prime armi vi farà comodo scegliere una macchina del pane che abbia l’oblò, per tenere sotto controllo i vari cicli di impasto, lievitazione e cottura.

Come funziona

Innanzitutto bisogna tenere presente che la macchina del pane si surriscalda durante la cottura e quindi è necessario appoggiarla su una superficie che non si rovini e lontano dai bambini.

La macchina del pane è un elettrodomestico molto semplice da usare: tutti gli ingredienti scelti per la preparazione vanno messi all’interno del cestello, va premuto il pulsante per la cottura desiderata e una volta fatto questo, la macchina inizia autonomamente ad amalgamare gli ingredienti tra loro. Poi inizia la lievitazione e la successiva cottura.

Se si utilizza la pasta madre, molto presente oggi nel mercato, l’impasto va fatto lievitare per un ora e mezza e poi tolto dalla macchina e farlo lievitare a parte per almeno 9 ore.

Pulizia e manutenzione

Molte macchine del pane hanno la possibilità di sganciare i coperchi per permettere di pulire bene la macchina dagli eventuali residui. Quasi tutte sono semplici da pulire perchè basta un panno umido, ma vi consigliamo comunque di fare riferimento al manuale d’uso, che è bene riuscire a consultare per farvi un’idea più completa del prodotto, se le istruzioni sono in italiano e se ci sono particolari consigli sulla manutenzione.

Ad esempio molte macchine del pane hanno la necessità di essere fatte andare a vuoto un paio di volte per bruciare gli oli industriali. Alcune case produttrici mettono a disposizione i manuali d’uso online.

euroPrezzo

Al momento dell’uscita sul mercato le macchine del pane avevano un prezzo piuttosto elevato. Oggi però si è abbassato molto e sempre più persone la acquistano. Il loro prezzo va dai 40 ai 200 euro, necessariamente con almeno 2 anni di garanzia (minimo previsto per legge).

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori macchine del pane aggiornata a ottobre 2017.

Come scegliere la macchina del pane
5 (100%) 3 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *